Slot Machine: la Brianza è malata di gioco d’azzardo – Parte 2

La scorsa settimana abbiamo iniziato ad analizzare le statistiche sul gioco d’azzardo nella provincia di Monza e Brianza (se avete perso l’articolo potete reperirlo qui) , concentrandoci sui grandi comuni e sui comuni in cui si scommetteva di più, e quelli in cui si giocava di meno. Avevamo inoltre notato questa (intuitiva) correlazione: al crescere delle slot machine, cresce l’ammontare delle scommesse.

Quest’oggi invece analizziamo la diffusione delle slot nei comuni. Saranno dati utili a tracciare delle proposte per contrastare il gioco e le ricadute che ha il gioco d’azzardo patologico sulle nostre comunità.

Per aiutare nella lettura dei dati, ricordiamo che gli apparecchi elettronici per il gioco d’azzardo si classificano in AWP (le macchinette da bar a moneta) e VLT (le videolottery, quelle che si trovano nelle sale slot). Queste ultime promettono vincite molto più forti, ed accettano pagamenti in banconote, quindi scommesse più alte.

La parola ai numeri

2018-01-18 (2)

Sul podio dei comuni in cui sono presenti più slot rimangono i comuni patologici di Bellusco (6.841€ giocati per abitante) e Varedo (8.608€), in cui, a fronte di una media provinciale di 4,7 apparecchi (AWP + VLT) installati ogni mille abitanti, si ha una diffusione poco inferiori ai 20 apparecchi ogni mille abitanti (19,3 a Bellusco e 18,4 a Varedo). Seguono Nova Milanese (2.983€ e 10,2 slot/mille abitanti), Verano B.za (4.626€ e 8.1) e Lissone (1.777€ e 7,2). Notiamo come, pur essendoci corrispondenza fra i comuni in cui le slot sono più diffuse e quelli in cui si gioca di più, non sembra esserci un rapporto proporzionale fra l’uno e l’altro dato. Come mai? Il prossimo grafico ci aiuterà a sciogliere il dubbio.

2018-01-18 (4)

La questione si fa più chiara: è la diffusione delle videolottery, e quindi delle sale slot, a contribuire in gran parte all’ammontare delle scommesse: infatti, i sei comuni in cui si gioca di più nella provincia di Monza, sono anche i sei in cui le VLT sono più diffuse, in tutti i casi più del doppio della media provinciale (pari a 0,9 VLT ogni mille abitanti). Maglie nere ancora una volta Bellusco (9,5 VLT/mille abitanti) e Varedo (8,4). Poi Nova Milanese (4,4) Verano B.za (3,2) e, pari merito al quinto posto Concorezzo e Lissone (2,2). Nei comuni in cui sono presenti solo le AWP, macchinette da bar a moneta, l’ammontare delle scommesse diviso il numero di abitanti si assesta su una media di 343,41€.

2018-01-18 (7)

Anche concentrandoci sui comuni grandi, il risultato rimane lo stesso: c’è una correlazione forte fra il numero di videolottery e l’ammontare delle giocate pro capite.

Chi scende, chi sale

Vediamo ora in quali comuni l’ammontare delle scommesse nel 2016 è diminuito maggiormente rispetto al 2015, e in quali è invece cresciuto di più . A livello provinciale, il giro d’affari delle slot cresce del 4%, registrando un incremento di 50 milioni di euro sull’anno precedente.

Screenshot 2018-01-19 11.24.28

I primi 10 comuni della provincia per aumento dell’ammontare giocato alle slot sono Lentate S.Seveso (+78,7%), Correzzana (+70%), Aicurzio (+30,4%), Vedano al Lambro(+25,1%), Bellusco (+24,2%), Seregno (+21,8%), Varedo (+17,2%) che vede crescere il suo triste primato, Camparada (+16%), Busnago (+15,9) e Sovico (+15,2%).

2018-01-18 (5)

Migliora invece la situazione a Misinto (-41,6%), Barlassina (-35,4%), Carnate (-29,7%), Cavenago di B.za (-29,4%), Besana in B.za (-12%), Meda (-7%), Briosco (-6,6%), in cui il gioco in slot è diminuito da 12€/abitante a 11€/abitante, a riprova che si può sempre migliorare, Mezzago (-5,6%), Lissone(-5,1%), Vimercate (-4%).

Il percorso di ilBarbarossa per le sale slot della provincia di Monza e Brianza terminerà la prossima settimana, in cui cercheremo di capire se e come si può affrontare la piaga del gioco e mostrando come, a parità di condizioni, se per aumentare la spesa in gioco può essere sufficiente aprire nuove sale slot, per ridurre l’ammontare delle scommesse non è sufficiente chiuderle, o diminuire il numero di apparecchi installati.

In aggiunta, ricordiamo che potete vedere tutti i dati relativi al vostro comune qui.

Immagine in evidenza di Francoise Gaujour ottenuta via Flickr, licenza Creative Commons.

 

Un pensiero su “Slot Machine: la Brianza è malata di gioco d’azzardo – Parte 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...