Pagoda della solidarietà a Santa Valeria

Noi de il Barbarossa abbiamo pensato che parlare del nostro territorio significa fortunatamente parlare anche di associazioni; ci impegneremo quindi regolarmente a far sentire la loro voce promuovendo i loro progetti e le loro iniziative

Abbiamo raccolto la testimonianza di un educatore dell’oratorio seregnese di santa Valeria sull’iniziativa caritativa proposta durane la festa cittadina della santa patrona: “Come da tradizione tramandataci, noi ragazzi dell’oratorio di santa Valeria ci siamo impegnati nel realizzare la Pagoda della Solidarietà, uno stand che si occupa di raccogliere fondi per opere di bene. Quest’anno la Pagoda della Solidarietà compie 18 anni e abbiamo voluto ricordarli con alcune foto, che sono state poi utilizzate come attrattiva. E’ stato molto bello vedere tutti coloro che prima di noi si sono dedicati a realizzare la Pagoda.pag1

Quest’anno abbiamo deciso di aiutare Don Luciano Mariani, missionario nativo di Seregno, che ormai da 17 anni si trova ad Antananarivo, capitale del Madagascar. Il progetto consisteva nell’acquisto di un impianto fotovoltaico, il quale è già stato installato grazie a un gruppo di volontari tra cui tre nostri parrocchiani (Mario, Francesco e Luigi che si sono recati appositamente in Madagascar).

L’impianto fotovoltaico serve a sopperire alla frequente sospensione di energia elettrica durante le ore diurne. Quando accade tutte le attività che si svolgono all’interno della missione vengono sospese, come ad esempio i laboratori di sartoria, meccanica e falegnameria. Alcuni giorni dopo l’installazione l’impianto è entrato in funzione a pieno regime con grande soddisfazione di Don Luciano e di tutti i suoi collaboratori.pag2

Abbiamo deciso di rievocare l’idea di energia sostenibile, costruendo un sole in legno che girando una manovella produce energia, la quale accende delle lampadine. A ciascuna esse abbiamo assegnato un nome come luce, energia, missione e solidarietà, rappresentativi del messaggio che vogliamo trasmettere alle persone. I primi ad entrare nella Pagoda sono stati il sindaco Edoardo Mazza, Monsignor Bruno Molinari ed il parroco Don Giuseppe, i quali hanno apprezzato il nostro lavoro e hanno ascoltato molto volentieri la presentazione del progetto .

Abbiamo raccolto i fondi grazie alla “Ruota della Solidarietà” con  cui si potevano vincere piccoli premi e grazie alle offerte dalle persone, alle quali si lasciava un braccialetto luminoso come segno di riconoscenza della loro generosità.  Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato e sostenuto. Non possiamo essere più soddisfatti di così. Per la Missione di Don Luciano abbiamo raccolto ben 7100,00 euro, stabilendo un nuovo record. Grazie mille!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...